fbpx

Le Corti Di Begio

Salento e Puglia

Luogo di incontro tra il mar Ionio ed il mar Adriatico, culla di antichi saperi e tradizioni e terra da scoprire e da amare, il Salento si presenta come lo scrigno, situato nella parte più estrema della Puglia, che racchiude una quantità inestimabile e preziosa di ricchezze. Ricco di paesaggi incontaminati ed immersi totalmente nel fascino della natura, questo territorio regala un autentico scenario in cui la bellezza del mare con i suoi fondali, le sue coste e le sue grotte, l’entroterra con i suoi immensi agri, le caratteristiche costruzioni rurali (muretti a secco, pajare e complessi masserizi) e i maestosi ulivi e i frantoi ipogei sotterranei, si intrecciano in un connubio indissolubile, che facilmente resta impresso nella memoria di chi visita il Salento. La collocazione geografica della cittadina di Patù consente di raggiungere con estrema facilità alcune delle più importanti mete turistiche dell’intera penisola salentina e di tutta la Puglia. Prima fra tutte la spettacolare Santa Maria di Leuca, ridente località meglio conosciuta come “Finibus terrae” (ai confini della terra), luogo dove la terra lascia spazio all’immensa distesa d’acqua del Mediterraneo e punto d’arrivo dei migliaia di pellegrini attirati dal complesso del Santuario, dedicato alla Madonna. Questo singolare lembo di terra offre agli amanti delle immersioni subacquee la possibilità di visitare le intriganti insenature rocciose, le baie e le rinomate grotte sottomarine e superficiali. Il viaggio alla scoperta della meravigliosa terra del Salento continua con la pittoresca città di Otranto, “Città d’Oriente” ma anche e soprattutto “Città dei Martiri”. La storia del luogo, infatti, ricorda ancora oggi la sanguinosa repressione di ottocento cristiani otrantini, ad opera dei turchi, decapitati per non aver rinnegato la propria fede. A testimonianza di ciò, nell’imponente Cattedrale di Otranto si conservano i resti mortali delle vittime. A pochi passi si colloca il possente Castello della città, circondato dal particolare fossato. Elegantemente affacciata sulla costa ionica, invece, la rinomata Gallipoli o “Perla dello Ionio”, il cui centro storico è ubicato interamente sull’isola ed accessibile mediante un ponte di pietra, deve la sua fama non solo al patrimonio architettonico e culturale ma anche allo splendore delle coste e del mare dove sfociano alcune sorgenti naturali di acqua dolce. Tra le mete obbligate nell’itinerario turistico del Salento compare, infine, la città di Lecce, centro artistico, storico e capitale del Barocco. Monumento simbolo di tale stile architettonico è la Chiesa di Santa Croce, a cui si aggiungono altri monumenti quali il Castello di Carlo V e l’Anfiteatro Romano situato nella piazza Sant’Oronzo. Ma la vera anima della città è rappresentata dalle numerose botteghe artigiane situate nei vicoli del centro storico. Vacanze nel Sud Italia sarà la parola d’ordine per tutti coloro che vorranno apprezzare le bellezze e le risorse che questo angolo di paradiso è in grado di offrire. Il tutto agevolato dalla semplicità con cui è possibile raggiungere la località: voli diretti Europa – Bari – Brindisi, contraddistinti da ottimi servizi e varie comodità che renderanno piacevole il vostro viaggio fin dai primi attimi.

Terra antica dove il sole posa sempre il suo sguardo, cullata da soffi d’aria umidi d’ acqua e caldi d’ amore.
Un ulivo ti ricorda che ha piantato le sue radici prima del tuo passaggio e reclamerà quella terra come sua, anche mentre vedrai scorrere la sua linfa in un piatto di creta.
Una finestra bianca si apre su un mare che guarda ad Oriente… per sussurrarti che questa terra è stata conquistata, vissuta e amata da tanti altri popoli prima di noi.
Rocce selvagge, ingentilite da flutti che si trastullano all’ alba dei tuoi pensieri e conducono in sogni marini.
Lo sguardo cangiante della luna accende di romanticismo le notti afose d’ agosto, sotto un cielo puntinato di stelle.
Stradine tortuose, spoglie greco-romane, arabeschi orientali, basiliche e santuari fondono il sacro e il profano, dilatano lo spazio ed il tempo.
Uve mature e nere corrompono gli occhi e le labbra, inebriano i sensi con il sapore del loro succo.
Distese dorate di grano si nutrono di luce per donare a mani esperte la polvere delle vita umana.
Piazze gremite di genti danzano, ammaliate dal ritmo di suoni e di strumenti antichi, capaci di risvegliare gli animi.
Terra calpestata, dimenticata, ripudiata, odiata.
Terra di tutti e di nessuno, che non saprei lasciare, che non saprei abbandonare, che non saprei non amare.

(Gabriella Galati)

*****

Dalle “CORTI DI BEGIO” potrete muovervi alla scoperta di percorsi naturalistici, culturali, eno-gastronomici e folkloristici del Salento e della Puglia. Per dettagli vai ai siti sottoindicati.

 

1
Ciao,
Posso aiutarti?
Chiedi un preventivo!
Powered by